Get Adobe Flash player

Comunicazione chiusura segreteria

Si informano gli Iscritti che la Segreteria dell'Ordine non sarà aperta il giorno 24 aprile 2017

Valutazione aziende in crisi : Documento Cndcec - Sidrea

Valutazione aziende in crisi : Documento Cndcec - SidreaIl Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili (CNDCEC) ha licenziato insieme alla Società Italiana dei Docenti di Ragioneria e di Economia Aziendale (SIDREA) il documento “Linee guida per la valutazione di aziende in crisi”.

Il contributo è volto a supportare l’attività professionale degli iscritti all’albo e, in generale, l’espletamento degli incarichi di valutazione delle aziende in crisi, qualora questa sia reversibile o irreversibile. In questa prospettiva, il contributo rappresenta uno strumento di agevole consultazione laddove sia, per esempio, richiesta una valutazione d’azienda per supportare decisioni in merito all’opportunità di proseguire l’attività anziché di liquidare oppure per gestire la crisi e le relative procedure concorsuali.

A tale proposito, Gerardo Longobardi, presidente del CNDCEC, e Luciano Marchi, presidente di SIDREA, affermano che “il documento prodotto costituisce un prezioso esempio di connubio tra prassi operativa e mondo accademico. Tale sforzo mira a coniugare prospettive diverse, entrambe volte a tutelare le parti coinvolte e definire presupposti adeguati per lo svolgimento degli incarichi”. 

Le valutazioni di aziende in crisi, peraltro, sono inserite in contesti evidentemente delicati. Raffaele Marcello e Giovanni Liberatore, delegati alla materia per gli organi esecutivi dei due enti, evidenziano che “il percorso che porta alla valutazione d’azienda in situazione di crisi deve essere particolarmente attento e rigoroso a partire dalla individuazione della situazione di crisi sino alla identificazione della base documentale e informativa per arrivare alla scelta del criterio valutativo e alla determinazione del valore. Il contributo ripercorre le fasi del processo, cercando di analizzare gli elementi maggiormente ricorrenti e caratterizzanti la situazione di crisi”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information