NOTIFICA DEGLI AVVISI E ATTI A MEZZO PEC - l’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello per la comunicazione dell’indirizzo

agenzia-delle-entrate1-350x232.jpgL’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento del 3 marzo 2017, Prot. n. 44027/2017, ha approvato il modello per comunicare i dati relativi all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) per la notificazione degli avvisi e degli altri atti dell’Agenzia delle Entrate che per legge devono essere notificati (art. 60, comma 7, del D.P.R. n. 600/1973).

Con il medesimo modello possono essere comunicate le variazioni e la revoca dell’indirizzo di PEC.

Il modello in questione può essere utilizzato solamente da:

  • persone fisiche residenti e non residenti;
  • soggetti diversi dalle persone fisiche,

non obbligati per legge a dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata inserito nell’Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata (INIPEC).

Con la presentazione del modello, il soggetto istante manifesta la volontà di ricevere la notifica degli avvisi e degli altri atti, che per legge devono essere notificati, presso l’indirizzo PEC di cui è intestatario ovvero presso l’indirizzo di uno dei soggetti di cui all’articolo 12, comma 3, del D.Lgs. n. 546/1992, ovvero del coniuge, di un parente o affine entro il quarto grado di cui all’articolo 63, secondo comma, secondo periodo, del D.P.R. n. 600/1973, specificamente incaricati di ricevere la notifica per conto degli interessati.

Il nuovo modello è utilizzabile per le istanze da inviare a partire dal 4 marzo 2017, ed è reperibile gratuitamente all’interno del sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

L’Agenzia delle Entrate potrà utilizzare gli indirizzi PEC comunicati con il predetto modello a partire dal 1° luglio 2017, ai fini della notifica degli atti impositivi e degli altri atti che vanno notificati per legge.

La presentazione del modello va effettuata esclusivamente per via telematica e direttamente dal soggetto istante abilitato ai servizi telematici.

Le modalità di trasmissione verranno definite in futuro con apposito provvedimento del Direttore dell’Agenzia.

Viene comunque precisato che per la trasmissione deve essere utilizzato il software reso disponibile gratuitamente dall’Agenzia delle entrate nel proprio sito internet.

L’attestazione dell’avvenuto ricevimento del modello da parte dell’Agenzia delle entrate costituisce prova dell’avvenuta presentazione.

FPC ODCEC TIVOLI

SAF LUS, Scuola Alta Formazione Lazio Umbria Sardegna

Sportello impresa

Segnalazioni Anonime Antiriciclaggio

Rassegna Stampa

Mandato Professionale (software)

Commercialisti

Commercialisti Campagna Stampa

Portale Paesi dell'Odcec Tivoli

Press

 Scarica la nostra App

 Scarica la nostra App

 Scarica la nostra App

Area riservata

News Flash

SCOMPARSA DELLE SRL A CAPITALE RIDOTTO - Adempimenti presso il Registro delle imprese

SCOMPARSA DELLE SRL A CAPITALE RIDOTTO - Adempimenti presso il Registro delle impreseL'articolo 9, commi 13, 14 e 15 del D.L. 28 giugno 2013, n. 76 (recante "Primi interventi urgenti per la promozione dell'occupazione, in particolare giovanile, della coesione sociale, nonchè in materia di Imposta sul valore aggiunto (IVA) e altre misure finanziarie urgenti") successivamente

Fondazione ADERC

ADERC - Fondazione dell'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti Contabili di Tivoli

Amministrazione trasparente

Segreteria dell'Ordine

 ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO

giorni: martedì e il giovedì - orario: mattino 9.30-12.30 - pomeriggio 15.30-18.00, per maggiori info clicca qui

Sportello Equitalia - ODCEC TIVOLI

Campagna sociale

Campagna Sociale Odcec Tivoli