VENDITE GIUDIZIARIE - Il Ministero della Giustizia ha varato, in fase sperimentale, il Portale unico

aste giudiziariePrende il via la fase di sperimentazione del “Portale delle vendite pubbliche”. Lo ha annunciato il ministro della Giustizia Andrea Orlando, nel corso di una conferenza stampa tenutasi il 13 gennaio 2017.

Il Portale costituirà un luogo unico per la pubblicazione e la messa in vendita dei beni mobili e immobili di tutte le procedure concorsuali pendenti sul territorio nazionale.

Il “Portale delle vendite pubbliche”, unitamente al “Portale delle procedure” - istituito con il decreto-legge 3 maggio 2016, n. 59, convertito dalla legge 30 giugno 2016, n. 119 - costituiscono due dei pilastri del sistema “Com. Mon.” (Competition Money).

Un sistema – si legge nel comunicato stampa - che mira a sbloccare la parte qualificata dell’enorme massa creditoria, calcolata in circa 200 miliardi di euro, che frena la ripresa economica di molte imprese fornendo un ulteriore strumento di valorizzazione dei crediti deteriorati, che potrà fungere da volano al relativo mercato. Infatti, a regime, tale sistema consentirà al titolare di un credito che abbia ragionevole e certificata aspettativa di essere soddisfatto nell’ambito di una procedura di insolvenza, di acquistare beni sul portale unico non solo con denaro corrente ma anche con appositi titoli, detti appunto Com. Mon. .” (Competition Money).

Il portale unico delle vendite giudiziarie raccoglierà tutte le procedure concorsuali aperte presso i tribunali, assorbendo le attività dei portali territoriali. Una mole di attività calcolata in stima in 46milioni di accessi all’anno, con 51mila lotti in vendita al mese; un monte di beni del valore complessivo di 80 miliardi di euro e crediti pari a 200 miliardi.

All’interno del portale saranno pubblicizzate le vendite, compariranno avvisi degli utenti per incrociare domanda e offerta e velocizzare le procedure: si tratterà quindi di una "vetrina” di tutte le vendite dei beni mobili e immobili di tutte le procedure concorsuali pendenti sul territorio nazionale.

Il nuovo portale unificato consentirà a tutti gli interessati di ottenere le informazioni necessarie per le vendite giudiziarie in un unico spazio web gestito dal Ministero della Giustizia, superando così la frammentazione esistente, e per questa via velocizzare le procedure e aumentare la trasparenza delle aste.

Il portale si compone di un'area pubblica a cui possono accedere i "fruitori" (ossia l'utente comune, i giudici, le aziende, i cancellieri; ecc.), senza l'impiego di apposite credenziali, sistemi di identificazione e requisiti di legittimazione; e di un'area riservata accessibile, invece, solo ai "gestori", ossia gli utenti abilitati (amministratori di sistema; curatori fallimentari; delegati e incaricati alla vendita; commissari liquidatori, ecc.).

Gli utenti, dunque, potranno accedere liberamente al portale per cercare e visualizzare gli annunci di vendita pubblicati; compilare offerte telematiche di acquisto; iscriversi alla newsletter; consultare la normativa; leggere le notizie e gli avvisi; ecc.

Gli annunci sono ricercabili, dall'apposita sezione, sia per categoria che per tipologia ed è possibile, inoltre, effettuare ricerche mirate (per raggio d'azione; per località geografica; per tribunale e procedura; per prezzo base d'asta; ecc.), potendo altresì visualizzare anche la mappa per individuare l'esatta ubicazione dei beni.

Una volta trovato l'annuncio di interesse, accedendo alla pagina di dettaglio si possono ottenere tutte le informazioni sul bene in vendita, oltre che accedere al link per la compilazione dell'offerta telematica.

FPC ODCEC TIVOLI

SAF LUS, Scuola Alta Formazione Lazio Umbria Sardegna

Sportello impresa

Segnalazioni Anonime Antiriciclaggio

Rassegna Stampa

Mandato Professionale (software)

Commercialisti

Commercialisti Campagna Stampa

Portale Paesi dell'Odcec Tivoli

Press

 Scarica la nostra App

 Scarica la nostra App

 Scarica la nostra App

Area riservata

News Flash

SCOMPARSA DELLE SRL A CAPITALE RIDOTTO - Adempimenti presso il Registro delle imprese

SCOMPARSA DELLE SRL A CAPITALE RIDOTTO - Adempimenti presso il Registro delle impreseL'articolo 9, commi 13, 14 e 15 del D.L. 28 giugno 2013, n. 76 (recante "Primi interventi urgenti per la promozione dell'occupazione, in particolare giovanile, della coesione sociale, nonchè in materia di Imposta sul valore aggiunto (IVA) e altre misure finanziarie urgenti") successivamente

Fondazione ADERC

ADERC - Fondazione dell'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti Contabili di Tivoli

Amministrazione trasparente

Segreteria dell'Ordine

 ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO

giorni: martedì e il giovedì - orario: mattino 9.30-12.30 - pomeriggio 15.30-18.00, per maggiori info clicca qui

Sportello Equitalia - ODCEC TIVOLI

Campagna sociale

Campagna Sociale Odcec Tivoli