I Componenti della Commissione Formazione Professionale Continua 2017-2020

Consigliere Delegato: Luttazi Federica

Coordinatore: Federica Luttazi
Simone Bergamaschi
Stefano Boanelli
Anna Maria Carini
Anna Coata
Antonio Sari
Giuseppe D’andrea
Andrea Brunelli
Vincenzo De Luca
Eleonora Teofani
Massimo Fioretti
Donatina Tobia
Silvia Pizziconi
Federica Ambrogi
Marco Pizzicannella
Claudia Torre

Modalità richiesta accreditamento eventi formativi (Commissioni e R.T.)

L’iter che segue deriva dalla necessità di definire le procedure a carico dell’Ente in relazione ai rapporti con il Consiglio Nazionale, con il Ministero, con i vincoli di Bilancio, con i Colleghi, con le Commissioni, con l’org/ne per la rilevazione delle presenze, con i portali della P.A. e con i fornitori.

Si richiede pertanto, a soli fini collaborativi, il massimo rispetto degli adempimenti contenuti.

1) Identificazione Commissione e/o R.T. richiedente l’evento formativo per apertura eventuale evento formativo.

2) Ogni comunicazione inerente l’evento stesso deve essere inviata alla Segreteria dell’Ordine ed al /ai Consigliere/i delegato/i.

3) Verifica disponibilità data evento su calendario FPC divulgato/aggiornato.

4) Utilizzo e compilazione locandina evento mediante format presenti sul portale istituzionale.

5) Compilazione modulo accreditamento così come predisposto dall’ODCEC a cura del richiedente (Coordinatore Comm/ne o R.T.) .

6) Indicare le materie oggetto di formazione di cui alla nomenclatura approvata (elenco materie su portale): indicazione obbligatoria.

7) Indicare se trattasi di materia obbligatoria con correlata indicazione della nomenclatura.

8) Indicare capienza massima della sala ospitante (per ragioni di sicurezza).

9) Qualora l’evento formativo prevedesse l’erogazione a Relatori di compensi e/o gettoni di presenza indicare espressamente, per ogni soggetto, l’importo del compenso richiesto.

10) In caso di richiesta di compensi/gettoni ai Relatori individuati è preferibile allegare alla domanda di accreditamento un breve curriculum professionale dei Relatori con correlata lettera di incarico da predisporre a cura dell’org/tore dell’evento e controfirmata da un Consigliere.

11) Indicare se la location ove si svolgerà l’evento formativo è opzionata a nome dell’Ordine.

12) Indicare, nelle Note, il costo da sostenersi per la Sala eventualmente opzionata.

13) La modulistica dovrà pervenire alla Segreteria dell’Ordine, a mezzo e-mail, almeno 40 giorni prima della data prevista per l’evento formativo.

14) Scegliere la location dell’evento tra i principali siti individuati dall’Ordine e per i quali esistono già accordi convenzionali:

a) Sala Eventi dell’Ordine (Martedì o giovedì orari 14:30-18:30– fino a 20 partecipanti);

b) Park Hotel Imperatore Adriano di Villanova di Guidonia;

c) Grand Hotel Duca D’Este di Tivoli Terme;

d) Quality Hotel Green Palace Monterotondo;

e) Altri siti da convalidare da parte del Consiglio dell’Ordine.

1. Quali sono le credenziali per accedere all’area riservata della Formazione Professionale Continua e controllare i miei crediti?

Per accedere all’area riservata della Formazione Professionale Continua occorre inserire nella sezione LOGIN ASSOCIATO le seguenti credenziali:

Username: inserire la user consegnata con la Tessera Professionale
Password: inserire la password consegnata con la Tessera Professionale
Qualora non si possedessero è necessario contattare la Segreteria dell’Ordine.

2. Come posso prenotarmi ad un evento formativo?

Dal calendario eventi si può cliccare sulla voce “prenota evento”, duqne cliccare sull’evento di proprio interesse ed accedere alla pagina della prenotazione. Per gli iscritti è riservata la sezione di sinistra, mentre gli iscritti ad altri Ordini dovranno compilare la sezione di destra

3. Dove devo dichiarare i crediti maturati con la partecipazioni ad eventi formativi di altri Ordini/Enti?

Entro tre mesi dal termine di ciascin anno formativo si deve presentare in Segreteria il modulo per l’autocertificazione dei crediti formativi maturati nel corso dell’anno di corsi non rilevati direttamente dall’Ordine di Tivoli, allegando possibilmente gli attestati di partecipazione agli eventi organizzati da altri Ordini/Enti.

4. Dove posso trovare il modulo per l’autocertificazione dei crediti formativi?

Dalla home page del sito cliccare sul voce di menù “Documenti” poi “FPC: normativa e modulistica” e scaricare il documento “All. 1 al Regolamento FPC – Autocertificazione dei crediti”. in questa sezione sono consultabili anche i regolamenti e scaricabili gli altri documenti utili.

5. Ho smarrito la user o la password come posso fare?

In tal caso, per motivi di privacy, per poterle recuperare è necessario rivolgersi alla Segreteria dell’Ordine.

6. Quali sono le materie obbligatorie formative che devo frequentare ogni anno?

L’iscritto deve acquisire 90 crediti formativi professionali in ciascun triennio formativo, con un minimo di 20 crediti annuali di cui almeno 3 crediti annuali derivanti da attività formative aventi ad oggetto l’ordinamento, la deontologia, le tariffe e l’organizzazione dello studio professionale.

7. L’esonero dall’obbligo dei crediti formativi per materie obbligatorie vale per tutti i membri di commissione?

Come da regolamento relativo alla FPC (art.7, co.3, lett.g) g), la partecipazione alle commissioni consultive da diritti per ogni riunione ad un credito, per massimo 10 cfp annui, e che solo i componenti delle Commissioni Istituzionali (Albo, Parcelle, Tirocinio, Antiriciclaggio, Disciplina e FPC), a seguito della partecipazione ai lavori di tali consessi, esauriscono – sino a concorrenza – l’obbligo di acquisizione di crediti formativi per le materie obbligatorie previste dal CN (art.7, co.5, reg.FPC).

8. Come si muove la Disciplina in caso di inadempimento dell’obbligo formativo?

In questo caso è prontamente intervenuto il Consiglio Nazionale con il “Regolamento per gli Ordini territoriali per l’esercizio della funzione disciplinare in caso di inadempimento dell’obbligo formativo da parte degli iscritti” e le “Linee Guida ai fini dell’applicazione delle sanzioni disciplinari in caso di inadempimento dell’obbligo formativo da parte degli iscritti”. I documenti sono stati approvati dal 13 ottobre 2010. Il testo del regolamento è di immediata applicazione da parte di tutti gli Ordini nell’esercizio della loro funzione disciplinare, mentre le linee giuda potranno essere applicate a far data dal prossimo triennio formativo (2011-2013), così come indicato nello stesso documento.

9. Mi sono iscritto all’Ordine nel 2009, quali sono i mie obblighi formativi?

Per l’anno di iscrizione, in questo caso 2009, non è necessario fare formazione. L’obbligo scatta da 2010 ed i crediti da maturare debbono essere minimo 30.

Ricordiamo che l’iscritto deve acquisire 90 crediti formativi professionali in ciascun triennio formativo, con un minimo di 20 crediti annuali di cui almeno 3 crediti annuali derivanti da attività formative aventi ad oggetto l’ordinamento, la deontologia, le tariffe e l’organizzazione dello studio professionale. Ricordiamo altresì che ai sensi e per gli effetti dell’art.10, c.2, del Regolamento attuativo per la FPC, l’autocertificazione dei crediti dovrà avvenire entro tre mesi dalla fine di ciascun anno, attraverso il modello “Autocertificazione crediti“.

La formazione professionale è espressamente prevista dalla legge che istituisce l’Ordine, dunque dall’Ordinamento Professionale, dal codice deontologico adottato dal Consiglio Nazionale ed espressamente accettato dali iscritti ed è allineata agli standard internazionali individuati dall’IFAC.

La Formazione è lo strumento indispensabile per aggiornare, approfondire e specializzare le competenze professionali, agevola il professionista nel mantenere la propria competenza e capacità professionale al livello richiesto per assicurare ai clienti l’erogazione di prestazioni professionali di qualità, secondo le correnti prassi e tecniche professionali e le vigenti disposizioni normative.

Il Dottore Commercialista o l’Esperto Contabile deve acquisire almeno 90 crediti verificabili nell’arco di un triennio, con un minimo di 20 crediti verificabili per ciascun anno. Almeno 3 crediti formativi devono maturarsi annualmente nelle seguenti materie: ordinamento, deontologia, tariffe, organizzazione dello studio professionale.

L’Ordine di Tivoli favorisce lo svolgimento gratuito della formazione erogando un’ampia offerta formativa (con l’utilizzo di risorse proprie o eventualmente ottenibili da specifiche sovvenzioni per la formazione professionale da enti finanziatori) tramite la promozione ed organizzazione di attività, fornendo così ai professionisti maggiori occasioni e strumenti adeguati per l’aggiornamento mirato.

Le attività formative valide ai fini dell’attribuzione dei crediti sono esclusivamente quelle derivanti dalle iniziative inserite nei programmi formativi predisposti dagli Ordini territoriali ed inviati al Consiglio Nazionale per l’approvazione; l’Ordine territorial è il responsabile gli spetta il controllo dell’effettiva partecipazione dell’iscritto.

Alla formazione tradizionale, svolta in aula, è affiancata anche quella in modalità telematica (e-learning) in modo da consentire agli iscritti lo svolgimento di attività formative dal proprio studio professionale.

I Consigli degli Ordini valutano, ai fini disciplinari, il comportamento degli iscritti in materia di formazione professionale continua, ivi compresa l’inosservanza dell’obbligo formativo.