La Sede

L’Ordine si trova al centro di Tivoli, con ampia possibilità di parcheggio.

Via Palatina, 19 – 00019 Tivoli (Roma) – tel. 0774 332770 (ra) – fax 0774 315591

Lo sportello della Segreteria è aperto al pubblico il martedì e il giovedì, al mattino dalle 9.30-12.30 ed al pomeriggio 15.00-18.00.

La Segreteria sarà a dispisizione attraverso email oppure telefonicamente durante i normali orari d’ufficio. Indirizzi e recapiti utili possono essere consultati nella sezione contatti.

Storia e genesi dell'ODCEC di Tivoli

Da allora ad oggi.

Ripercorrere sinteticamente la “Storia dell’Ordine” dovrebbe essere, considerata la Sua breve esistenza in vita, cosa semplice.

Eppure la Sua genesi è stata costellata da eventi, pensieri, idee, ragioni e, non ultimo, duro lavoro.

Il 2006 è stato l’anno che ha visto svilupparsi concretamente l’idea che fosse possibile iniziare ad esaminare l’eventualità che, sul territorio, potesse essere presente il nostro Ordine.

Ciò, stante, ovviamente, l’istituzione del Tribunale Ordinario di Tivoli che ha posto le basi giuridiche affinché il territorio potesse disporre di un proprio ed autonomo Ordine Professionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.

Da quell’ormai lontano novembre 2006, molte sono state le attività che un folto gruppo di Colleghi, coadiuvato da entità già presenti sul territorio, hanno condotto per giungere, definitivamente, al Decreto Ministeriale del 23.04.2009 che istituiva formalmente l’ODCEC di Tivoli.

Così esponendo i fatti, i più sarebbero legittimati a considerare breve ed assolutamente poco difficoltosa la costituzione.

Ebbene, così non è stato.

Dal lontano fine 2006, nel tempo, numerosi Colleghi hanno provveduto, nel rispetto costante della normativa vigente, alla raccolta delle adesioni, al reperimento dei Colleghi presenti sul territorio di pertinenza del Tribunale, del quale, ahimè, alcune zone erano per i promotori completamente sconosciute, alla duplice raccolta delle firme necessarie per poter presentare la richiesta al Ministero della Giustizia (ben oltre il quorum necessario), a programmare incontri, riunioni, adunanze affinché si potessero ascoltare le opinioni e le criticità di tutti i Colleghi dell’ormai scoperto territorio in merito ad un così epocale evento.

Da quel lontano fine anno 2006 si è anche provveduto ad effettuare, sempre pubblicamente, analisi e programmazioni economico-finanziarie onde conoscere la reale futura consistenza finanziaria del neo Ordine professionale e, conseguentemente, le possibilità di spesa erogabili.

Da tali azioni è emerso che la nascita del “Nostro” Ordine era, non solo fattibile sotto tutti i punti di vista, ma era anche e soprattutto fortemente sentito e voluto dai Colleghi del complesso e complicato circondario.

Numerose le motivazioni addotte a sostegno del convincimento che l’Ordine di Tivoli potesse costituire un vantaggio per tutti i Colleghi : presenza verso le Istituzioni, dialogo costante con le stesse, attenzione alla vita professionale dei Colleghi, maggiore visibilità della Categoria, maggiore coesione fra Colleghi, partecipazione attiva alla vita del nuovo Ordine e, nonostante le attenzioni e la cura dell’originario Ordine di provenienza, l’uscita da un “provincialismo” che via via, nel tempo, si faceva sempre più sentire.

Dal Decreto del Onorevole Ministro Alfano (23.04.2009) si è giunti, quindi, alla convocazione della prima Assemblea Elettorale, ad opera del nominato Commissario Straordinario Dott. Stefano Tedeschi, Presidente dell’ODCEC di Viterbo, per il giorno 6 novembre 2009.

In questa prima, e storica, tornata elettorale sono risultate candidate due sole Liste, una per i Ragionieri, denominata “Coracoti” e, l’altra, per i Dottori Commercialisti, il cui motto era “per gli iscritticon gli iscritti”, volutamente incentrate, entrambe, nelle proprie ideologie più profonde, sulla costante presenza dell’Ordine accanto a tutti i Colleghi.

Due liste, un’unica idea : che il nostro Ordine sia la vera casa degli iscritti.

Nel tempo, sempre.

Da tali intendimenti, da queste convinzioni radicate, è risultato eletto il “primo Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Tivoli”.

Ma, forse, anzi certamente, il vero lavoro per la riuscita di un progetto così ambizioso è iniziato proprio quel 6 novembre dell’anno 2009.

Il Consiglio eletto è stato e sarà nel futuro, il punto di partenza:

dottor Renzo Bitocchi – Presidente

dottor Giuseppe Sorbera – Vice Presidente

dottor Alberto Irti – Segretario

ragionier Fernando Fabrizi – Tesoriere

dottor Marco Angelini – Consigliere

dottor Enrico Crisci – Consigliere

ragionier Patrizia Frangella – Consigliere

dottor Americo Innocenti – Consigliere

dottor Gianluca Tartaro – Consigliere

Perciò profondamente convinto che solo da un impegno costante ed assiduo possono emergere note assonanti di un’orchestra ancora da comporre, questo Consiglio è partito!

Iniziando dalla scelta della Sede/Casa degli iscritti, percorrendo, quindi, la via del suo arredo (consono all’austerità della professione e rispettoso dei Colleghi frequentatori della stessa), provvedendo alla informatizzazione della stessa, dando il “la”, l’impulso iniziale, perché l’orchestra potesse iniziare a suonare univocamente un unico “spartito” comune.

Per fare ciò era necessario che il Consiglio eletto si riunisse in modo costante e con frequenza settimanale.

Sotto la guida del primo Presidente dell’ODCEC di Tivoli (Renzo Bitocchi) si è dato il via, quindi, ai lavori di organizzazione .

Lavori che hanno visto impegnato il Consiglio più volte a settimana onde provvedere, preliminarmente, alle impellenti necessità che possano permettere l’ordinario funzionamento quotidiano degli Uffici e la ricezione dei Colleghi assecondando, laddove possibile, le loro esigenze.

Si è quindi provveduto, tra le numerosissime attività, alla definizione delle utenze, all’informatizzazione della Sede dell’Ordine, allo svolgimento dei colloqui con aspiranti collaboratori che potessero assicurare la loro presenza presso la Sede.

Non è tutto : il Consiglio ha regolamentato tutte le attività ordinistiche emanando, sin dalle proprie prime adunanze, i Regolamenti di funzionamento sia delle Commissioni Istituzionali che di quelle, altrettanto importanti Consultive.

Inoltre, nei soli mesi di novembre e dicembre 2009, il Consiglio, ha accreditato n.4 eventi formativi, in Tivoli, per un totale di 16 ore di Formazione e, quindi, 3200 crediti formativi.

Ciò perché il Consiglio voleva porsi come ulteriore obiettivo quello di garantire, ancorché appena insediato, un congruo monte-ore formativo agli iscritti.

Si sono immediatamente nominati Presidenti e Vice-Presidenti delle Commissioni Istituzionali e Consultive dando mandato, quindi, ai neo-nominati, di provvedere alla scelta dei componenti da sottoporre al vaglio del Consiglio per le successive nomine.

Le suddette Commissioni sono, ad oggi (febbraio 2010), 26. I lavori delle stesse sono già iniziati.

Si è, poi, pensato di suddividere il territorio di pertinenza del Tribunale di Tivoli in 4 macro-aree denominate “Rappresentanza Territoriali”.

Queste, identificate nei Comuni di Campagnano di RomaSubiacoPalestrina e Monterotondo hanno visto la nomina di 4 Presidenti che, sulla base del Regolamento emanato, dovranno avvicinare costantemente l’Ordine agli iscritti ricadenti nei Comuni di pertinenza di ogni Rappresentanza Territoriale e viceversa.

Il 10 novembre 2009 (4 giorni dopo l’assemblea elettorale) era già attivo il sito provvisorio dell’ODCEC di Tivoli e circa 3 mesi (marzo 2010) dopo sarà già on-line il portale definitivo che consentirà a tutti gli iscritti di interagire virtualmente con l’Ordine.

Mentre queste righe prendono forma (ci troviamo alla fine del mese di febbraio 2010) molte altre sono le attività in corso di definizione e continuativa è l’attività del Consiglio che vuole rispettare gli impegni assunti con i Colleghi tutti che hanno creduto in un evento epocale così significativo per tutti gli iscritti: unici protagonisti di questa avventura.

Dalla Sua genesi ad oggi.

Questa breve, sintetica, storia è destinata a tutti i Colleghi che ci seguiranno, i quali saranno chiamati ad operare per un compito cosi arduo ma gratificante e che dovranno continuare, se vorranno, ma dovranno, su una strada già delineata e costellata di impegno, costanza, correttezza, rispetto delle regole, colleganza ed etica.

Quanto sinteticamente esposto al solo fine di rendere memoria di come ha avuto vita il nostro Ordine.

Manuale del Logo


Il logo scelto a rappresentare il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, ed adottato dal Consiglio dell’Ordine di Tivoli, si definisce geometricamente epitrocoide. Si individua con un sistema di equazioni parametriche. La particolarità di questa raffigurazione è data dal fatto che il suo disegno si ottiene senza mai staccare la matita dal foglio, tendendo così a rappresentare graficamente i concetti di continuità e di unione. In questo caso l’unione tra le professioni dei Dottori Commercialisti, dei Ragionieri Commercialisti e degli Esperti Contabili.